22-09-2017

ARNEG SAFE PRESSURE

Una doppia sicurezza in caso di fermo impianto




Nella vita operativa di un impianto refrigerante può accadere che esso si fermi per diverse ragioni: mancanza di tensione o interventi di manutenzione sulla centrale.

Fino ad oggi, di fronte a queste situazioni, l’operatore doveva riparare la centrale in modo rapido per evitare che il fermo macchina durasse molto tempo, causando di conseguenza danni alla catena del freddo. Arneg, da sempre, volta alla ricerca di soluzioni innovative, sostenibili e mirate al miglioramento costante della qualità della vita delle persone si avvale, in caso di fermo macchina, di Arneg Safe Pressure: un sistema che permette di garantire una doppia sicurezza in caso di fermo impianto a CO2. Le centrali a CO2 con ciclo transcritico Arneg sono dotate di serie di un circuito frigorifero che prevede l’utilizzo di recipienti in pressione e tubazioni speciali per sopportare le alte pressioni.

Questa dotazione permette di aumentare sensibilmente il livello di sicurezza per l’utente, che in caso di fermo macchina avrà più tempo a disposizione per operare, rispetto alle soluzioni tradizionali, grazie ad una ritardata apertura delle valvole di sicurezza. Inoltre a bordo della centrale è previsto l’utilizzo di serie di un gruppo di back up ad R134a (alimentato da una batteria tampone esterna alla centrale) che collegato al circuito frigorifero, in caso di un blackout elettrico, garantisce il mantenimento della pressione della CO2 al di sotto della soglia di taratura delle valvole di sicurezza.

Arneg Safe Pressure, garantisce, finalmente nel mondo della refrigerazione, sia la costante sicurezza dell’operatore durante le fasi di manutenzione della centrale, sia la continuità della catena del freddo, aspetto fondamentale per l’economia di un punto vendita.