08-03-2017

GIOIELLI DELLA GASTRONOMIA PROTETTI IN PREZIOSI SCRIGNI TECNOLOGICI

Storie di buon gusto e brillante valorizzazione raccontate lungo la Sharing Avenue.




Pesce vivo, Il Ghiottone goloso, Gusto veneto, Buon Gusto. Sono tutte tappe imperdibili proseguendo lungo la Sharing Avenue alla ricerca di nuovi stimoli visivi, olfattivi, emozionali, ma anche di nuove proposte in fatto di retail e tecnologie del freddo. A caccia di nuovi spazi esperienziali dove testare la qualità di un formaggio tipico, assaporare un classico della cucina regionale o sperimentare una proposta gastronomica inedita a base di pesce, carne, verdure. Per poi condividere sensazioni, emozioni, punti di vista, confrontandosi e sviluppando nuove reti relazionali che amplificano e arricchiscono la conoscenza e il vissuto individuale.

In un brioso crescendo di profumi, colori, trasparenze, stili alimentari ed espositivi differenti e tecnologie di ultimissima generazione prendono così corpo storie di preziose tipicità italiane, di sapienti artigiani del gusto e di progetti imprenditoriali che vogliono proteggere e valorizzare queste eccellenze del made in Italy. Come fa Arneg ricercando e studiando le migliori soluzioni tecnologiche, estetiche ed espositive per per rendere omaggio a tale ricchezza non solo alimentare ma anche storica, culturale e sociale. Una ricchezza che bisogna saper proporre al consumatore nel modo più giusto e con tutto l’appeal che merita perché, come ricorda nell’appuntamento pomeridiano del Future Store Forum l’antropologo alimentare Sergio Grasso, secondo la neuroscienza la scelta d’acquisto si effettua in soli 7 secondi.       

>> Guarda il video




Condividi: