27-06-2019

INAUGURATO A CARPI IL NUOVO FORMAT INTERSPAR

GDO e refrigerazione Arneg unite per una migliore qualità della vita




Giovedì 20 giugno è stata una giornata da ricordare per Aspiag Service…ma anche per Arneg!

Con l’apertura del nuovo punto vendita di Carpi, Modena, è stato inaugurato il nuovo format Interspar. Caratterizzato da un concept eco-sostenibile incentrato su prodotti freschi e bio, viene già considerato da molti fonte di ispirazione per tutta la GDO contemporanea.

L’ipermercato, con una superficie di vendita di 2.500 metri quadri e con circa 30.000 referenze totali, rappresenta per la comunità carpigiana e per tutto il territorio limitrofo una nuova realtà in cui fare la spesa, dove servizi e prodotti si avvicinano all’uomo e alla natura, rendendo l’acquisto non più solo una semplice azione, ma una vera esperienza all’insegna del benessere.

Oltre alla valorizzazione dei prodotti biologici e dei freschissimi, con reparti dedicati, nuove aree con ambientazioni uniche, quasi ad assomigliare a delle piccole botteghe di paese “di una volta”, si accompagnano a soluzioni energetiche completamente sostenibili.

Una comunicazione visiva totalmente innovativa unisce tutti questi elementi facendo comunicare lo store con il cliente in modo semplice, diretto e allo stesso tempo ludico. Attraverso video wall e speciali grafiche multicolor presenti in tutto il punto vendita, il cliente viene accompagnato nei vari reparti e facilitato nella scelta dei prodotti.

Per creare questa nuova esperienza d’acquisto sempre più green, chiara e di qualità, Aspiag Service ha scelto, ancora una volta, come partner della refrigerazione, il Gruppo Arneg, che per l’occasione ha fornito: nuovi banchi frigoriferi dotati di una speciale verniciatura goffrata, piacevole al tatto e creata ad hoc per il punto vendita; celle frigo firmate Incold e impianti refrigeranti Arneg a CO2 in linea con la sostenibilità del nuovo format.

Girando, così, tra le diverse botteghe dello store, si potranno trovare: i mobili MELK, sia nella versione  vetrina che semi-verticale, dedicati in gran parte all’esposizione della carne; HALIFAX, la vetrina dedicata al pesce fresco; DAYTONA e VELDEN, i semi-verticali perfetti per il self-service di salumi e formaggi; i verticali multi-ripiano LISBONA 2 dedicati alla frutta, alla verdura e a tutto il mondo bio; i verticali con porte a vetro SANTIAGO 2 per i latticini e i prodotti “ready-to-eat” e ASTANA 4P per i surgelati; infine le isole MINI ARKA TWIN 4P e RODI.

Tutto l’arredamento offre un’alta capacità di carico, ampia visibilità di prodotto e soprattutto una grande efficienza energetica. Quest’ultima, in particolare, è data dal recupero del calore prodotto dai banchi che viene interamente riutilizzato per la produzione di acqua calda ad uso sanitario e per la climatizzazione

Dietro le quinte, a supportare tutta l’architettura del freddo, c’è BOOSTER, la centrale frigorifera a CO2 leggera sull’ambiente, in grado di combinare la refrigerazione per media e bassa temperatura sullo stesso telaio.

Questa sinergia tra mondo della refrigerazione e GDO conferma ancora una volta che la strada da seguire per garantire una migliore qualità della vita è fatta di rispetto per la natura, trasparenza e valorizzazione delle materie prime di qualità.

Un’eredità preziosa da preservare non solo per i consumatori di oggi, ma soprattutto per le generazioni a venire.

>> Guarda l’intera fotogallery 

>> Guarda il video